CONOSCI E PREVIENI

CONOSCI E PREVIENI

Sei tra gli oltre 6 milioni di italiani over 50 colpiti da ipertrofia prostatica benigna?
VIVI IL PRESENTE, PENSA AL FUTURO, GODITI OGNI ATTIMO SENZA RINUNCE.

IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA

COS' È

L’ipertrofia prostatica benigna coincide con un aumento del volume della ghiandola prostatica, spesso dovuto all’invecchiamento.
La ghiandola ingrossata può comprimere il canale uretrale, causandone una parziale ostruzione e interferendo con la capacità di urinare.

SCOPRI DI PIÙ
Evita le terapie fai da te,  che potrebbero nascondere  sintomi di patologie più gravi

Evita le terapie fai da te, che potrebbero nascondere sintomi di patologie più gravi

Vai dall’urologo una  volta l’anno

Vai dall’urologo una volta l’anno

Esegui una ecografia  endocavitaria

Esegui una ecografia endocavitaria

Segui scrupolosamente  eventuali terapie

Segui scrupolosamente eventuali terapie

I SINTOMI

COME SI MANIFESTA?

  • Getto di urina debole e intermittente
  • Sforzo, soprattutto iniziale, nella minzione
  • Necessità di svuotare spesso la vescica
  • Necessità di andare in bagno, soprattutto di notte
  • Bruciore mentre si urina
SCOPRI DI PIÙ

CHI NE SOFFRE?

Si tratta di una patologia molto comune: colpisce il 5-10% degli uomini di 40 anni di età e fino all’80% degli uomini tra 70 e 80 anni.
colpisce 5-10% uomini di 40 anni colpisce 80% uomini tra 70 e 80 anni

DIAGNOSI E TERAPIE

L'IMPORTANZA DI UNA DIAGNOSI PRECOCE

Per avere un quadro più completo, il medico può prevedere altri esami, utili a monitorare il flusso urinario e accertare un eventuale mancato svuotamento della vescica. SCOPRI DI PIÙ

PREVENZIONE

FAI CONTROLLI PERIODICI DOPO I 40-50 ANNI

News

19 Nov 2019

Al via la prima campagna nazionale sul benessere maschile

Al convegno AndroDay 2019, presentato il progetto “Semi di salute” che vedrà 220 eventi in tutte le regioni italiane

Scopri di più

31 Lug 2019

Conferenza stampa sull’ipertrofia prostatica benigna

Al Senato conferenza stampa promossa da Fondazione PRO su una delle patologie croniche più diffuse. Colpiti più di 6 milioni di italiani.

Scopri di più